Richiedi gratis un preventivo

Montefeltro

Montefeltro - Paesaggio montelfetrino presso San Leo by Luca Bellincioni

Il Montefeltro è un territorio della provincia di Pesaro e Urbino che presenta caratteristiche ambientali, storiche e culturali di altissima rilevanza.

E’ una zona geografica a prevalente carattere collinare e montuoso, solcata da valli verdi e boscose, dove le attività agricole e forestali, l’artigianato anche artistico, la piccola e la media industria ed il turismo convivono in un ambiente di rara bellezza.

La storia segna questo territorio dal tempo degli Etruschi e degli Umbri, e via via, attraverso la romanità, dalla cristianità, dal medioevo, dal rinascimento, fino all’Unità d’Italia.

E’ un territorio con grandi trascorsi storici propri, ma essendo anche territorio di passaggio che collegava il Nord dell’Italia e dell’Europa con Roma ed il Mediterraneo, ha ospitato o è stata parte di altre civiltà (romano, bizantine, gotica, carolingia, longobarda, etc.) ed è quindi territorio che ha un insieme di testimonianze storiche, forse unico al mondo.

Queste testimonianze si ritrovano in numerosi castelli, rocche, torri, piccoli paesi interamente fortificati e chiese ricche di opere d’arte.

E’ stato anche un territorio, compreso nella circoscrizione della omonima diocesi, al centro dei fervori religiosi più accesi e quindi è stata terra di culto dei più importanti ordini religiosi che si testimoniano nelle innumerevoli badie, eremi, monasteri, alcuni di questi tutt’ora centri di culto e di ispirazione religiosa.

Sul piano dell’arte si sono espressi in questo territorio i più alti pittori del periodo “religioso” e del Rinascimento, tra i quali si possono ricordare Giotto, Piero della Francesca, Luca della Robbia, le cui opere si trovano nei monumenti sparsi nel territorio o nel Museo Diocesano di Pennabilli.

Sul piano naturalistico sottolineano il valore paesaggistico di questo territorio, i vasti panorami, le colline, i monti, i numerosi boschi, i fiumi, i laghi e le vallate, mentre assume particolare rilievo il Parco naturale del Sasso di Simone.

I centri più rilevanti del territorio sono Pennabilli, sede Vescovile con Museo Diocesano, Museo dell’Informatica e sede della rinomata Mostra Mercato Nazionale d’Antiquariato; Sassocorvaro, con la rocca ubaldinesca di Francesco di Giorgio Martini; San Leo con Fortezza medioevale, Duomo e Pieve romanici; Sant’Agata Feltria con la rocca medioevale dei Fregoso, importante centro di raccolta e commercializzazione del tartufo. Gli altri comuni sono: Badia Tedalda, Casteldelci, Talamello, Maiolo, Novafeltria, Carpegna, Frontino, Lunano, Macerata Feltria, Mercatino Conca, Monte Cerignone, Montecopiolo, Montegrimano Terme, Pian di Meleto, Sassofeltrio, Sestino, Pietrarubbia, Tavoleto.

Il territorio sul piano ambientale è controllato dalle Comunità Montane di Alta Valmarecchia (sede a Novafeltria) e Montefeltro (sede a Carpegna).

Fonti
http://www.montefeltro.net